come-non-far-puzzare-lavatrice

4 Trucchi per non far puzzare la lavatrice!

La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici che utilizziamo quotidianamente per avere sempre capi puliti e profumati da indossare.

Proprio perché usata così frequentemente, però, tende a produrre sporco e calcare, che, talvolta, potrebbero causare cattivi odori che vengono trasferiti anche sul nostro bucato.

Per questo, oggi vedremo insieme alcuni trucchetti casalinghi per non far puzzare la lavatrice e mantenerla sempre pulita. Scopriamoli insieme!

Pulizia lavatrice

Innanzitutto, è importante procedere con la pulizia di questo elettrodomestico di tanto in tanto così da rimuovere i depositi di sporco e di muffa che si annidano al suo interno e che provocano la puzza.

Vi basta procedere una volta al mese con la pulizia delle singole componenti e il gioco è fatto! Vediamo insieme come fare!

Cestello

La componente che più tende a puzzare e a trasmettere il cattivo odore sui vostri vestiti è il cestello, ovvero il “vano” che accoglie il vostro bucato.

Per pulirlo, vi consigliamo di aggiungere 3 cucchiai di bicarbonato in un secchio contenente acqua tiepida e di immergere al suo interno un panno in microfibra che passerete, poi, sulle pareti interne del cestello.

Infine, risciacquate con un panno inumidito. In alternativa, potete procedere con i lavaggi a vuoto, che vedremo di seguito. Il bicarbonato si mostra efficace in quanto non solo è in grado di sgrassare a fondo e di neutralizzare i cattivi odori, ma anche di limitare la proliferazione batterica.

Ah dimenicavo... se ti piacciono i miei rimedi naturali puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP, così non te ne perderai neanche uno! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vaschetta detersivo

Un’altra componente che produce cattivi odori in lavatrice è la vaschetta che accoglie il detersivo, la quale viene a contatto con l’acqua e, non di rado, produce macchie nere di muffa.

Vi consigliamo, quindi, di estrarla dalla lavatrice premendo il bottone apposito e di smontare, poi, i pezzi. Lasciateli in ammollo in una bacinella composta da acqua e aceto bianco in parti uguali per un’oretta, dopodiché strofinate con uno spazzolino da denti su tutta la superficie del cassetto.

Infine, risciacquate il tutto sotto l’acqua corrente e lasciate asciugare bene.

Filtro

Così come per la vaschetta del detersivo, anche nel caso del filtro, vi suggeriamo di estrarlo così da procedere con una pulizia più profonda.

Rimuovete il filtro e fate uscire tutta l’acqua, dopodiché create una pasta composta da bicarbonato e acqua e strofinatela sul filtro utilizzando uno spazzolino.

In alternativa, potete anche lasciarlo in ammollo per qualche ora in acqua e aceto, per sgrassarlo per bene.

N.B Prima di pulire il filtro, ricordatevi di chiudere l’acqua e non tenere in funzione la lavatrice.

Guarnizione

Infine, puliamo la guarnizione, soggetta alla proliferazione di batteri.

Tutto ciò che dovrete fare è versare alcune gocce di aceto di mele su un panno in microfibra umido e passarlo direttamente sulla guarnizione. Infine, risciacquate e asciugate.

Per potenziarne l’efficacia, potete anche aggiungere qualche goccia di Tea tree oil, noto soprattutto per la sua capacità di prevenire la formazione della muffa.

Lavaggi a vuoto

Abbiamo visto come procedere con la pulizia delle singole componenti della lavatrice così da rimuovere lo sporco e il calcare che potrebbero produrre cattivi odori.

Talvolta, però, lo sporco tende a “nascondersi” all’interno della lavatrice come per esempio negli scarichi. Come fare in questo caso? Facile, basta un lavaggio a vuoto!

Per farlo, vi basterà sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida, (meglio se demineralizzata) e versare, poi, l’intera miscela nel cestello. A questo punto, fate partire il ciclo di lavaggio ad alte temperature.

In alternativa, potete anche aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio nel cassetto della lavatrice, avendo cura di diluirlo sempre in un po’ di acqua per evitare di far intasare i tubi.

Attenzione al detersivo

Spesso, siamo indotte a pensare che quanto più detersivo utilizziamo, più i nostri capi saranno profumati. In realtà, però, l’abuso di detersivo o ammorbidente, non solo finisce per impregnarsi sui vostri panni e produrre cattivi odori, ma potrebbe anche annidarsi nella lavatrice e farla puzzare.

Perciò, vi consigliamo di utilizzare sempre ingredienti naturali per il bucato, come l’aceto, l’acido citrico e il limone e di utilizzare la giusta quantità.

Sportello aperto

Talvolta, il cattivo odore deriva dalla condensa che si crea nel cestello. Per questo, vi suggeriamo sempre di lasciare aperto lo sportello della lavatrice, in modo da favorire il ricambio d’aria e permettere al vapore di uscire fuori.

L’ideale sarebbe quello di lasciarlo sempre semi-aperto e di tenerlo chiuso solo durante il ciclo di lavaggio.

Come profumarla

Dopo aver visto come evitare che si producano cattivi odori in lavatrice, vediamo insieme come eliminarli e come “profumarla”.

Deodorante fai da te per lavatrice

Il primo trucchetto consiste nel realizzare un deodorante per lavatrice fai da te, sfruttando il profumo inebriante del limone.

Diluite, quindi, il succo filtrato di 2 limoni con 300 ml d’acqua, e travasare il tutto in un flacone con spray. A questo punto, vaporizzare la miscela così ottenuta nel cestello dopo ogni lavaggio e vedrete che un profumo di fresco si diffonderà in tutta la lavatrice!

Trucchetto dell’asciugamano

Un altro trucchetto molto efficace, invece, è il cosiddetto trucchetto dell’asciugamano.

Inumidite, quindi, un asciugamano e strofinate un panetto di sapone di Marsiglia su entrambi i lati. A questo punto, aggiungetelo nel cestello e fate partire un lavaggio a vuoto: addio cattivi odori!

Avvertenze

Staccate la corrente prima di procedere con la pulizia dell’elettrodomestico. In caso di cattivi odori che non vanno via con i trucchetti indicati, vi consigliamo di consultare in prima istanza un tecnico.

Quanto bicarbonato mettere in lavatrice?

Il bicarbonato in lavatrice può potenziare l’azione del detersivo che usate abitualmente. Vi basterà metterne 1 misurino direttamente nel cestello e avviare il lavaggio.

Cosa usare per non far puzzare la lavatrice?

Vi consigliamo di utilizzare l’aceto e il bicarbonato, i quali hanno proprietà anti-odore. Aggiungete, quindi, questi ingredienti nella vaschetta o nel cestello e fate partire un lavaggio a vuoto.

Come fare per profumare la lavatrice?

Per profumare il cestello sia sempre profumato, passate un panno imbevuto di aceto di mele con qualche goccia di olio essenziale alla lavanda o limone.

Come usare il sapone di Marsiglia in lavatrice?

Potete usare le scaglie di sapone di Marsiglia per conferire profumo, pulito e morbidezza al bucato.
Dovrete mettere 1 cucchiaio di scaglie nel cestello o nella vaschetta della lavatrice.